Agatif | Incontri
AGATIF propone lo scambio di esperienze professionali, anche nel quadro del diritto comunitario, la comparazione del diritto amministrativo e del diritto processuale amministrativo nei Paesi europei.
Agatif, giudici amministrativi italiani, tar lombardia, tar lazio, diritto amministrativo, avvocati amministrativi italiani, giudici amministrativi francesi, giudici amministrativi tedeschi, giurisprudenza, convegni diritto amministrativo
157
archive,category,category-incontri,category-157,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Incontri

subappalto

Il subappalto dopo la sentenza del 26 settembre 2019 della Corte di Giustizia: quali scenari? – Convegno a Milano 4 dicembre 2019

Assimpredil ANCE e AGATIF (Associazione dei Giudici Amministrativi Tedeschi, Italiani e Francesi) organizzano un convegno per analizzare le modifiche all’istituto del subappalto dopo la pronuncia della Corte di Giustizia Europea del 26 settembre e i conseguenti risvolti operativi sui Lavori Pubblici.

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea, a seguito della domanda di pronuncia pregiudiziale depositata dal TAR Lombardia il 1° febbraio 2018, con la sentenza del 26 settembre 2019 (Causa C-63), ha dichiarato non compatibile con la direttiva 2014/24 la normativa italiana – art. 105, comma 2, del D.lgs. 50/2016 – che limita la possibilità di subappaltare le opere oggetto del contratto.

La sentenza è solo l’ultimo degli atti, culminato nella procedura d’infrazione di gennaio di quest’anno, con cui l’Europa richiama il nostro Paese al rispetto delle regole comunitarie a difesa della concorrenza.

A livello europeo, infatti, non sono ammesse restrizioni, in via generale e astratta, al subappalto come invece è attualmente previsto nell’ordinamento italiano, anche dopo le modifiche dello Sblocca cantieri, dall’articolo 105, comma 2, del Codice dei Contratti Pubblici.

La recente sentenza, accolta con favore, pone, tuttavia, gli operatori, Stazioni appaltanti e imprese, di fronte alle criticità applicative della stessa.

A tal fine, illustri relatori si confrontano sugli effetti che la disapplicazione della norma sul limite al subappalto può produrre in capo agli operatori del settore nel corso di un convegno organizzato da Assimpredil ANCE e AGATIF il giorno di

mercoledì 4 dicembre 2019, dalle ore 14.00 alle ore 18.00

presso la sede di Assimpredil Ance in via San Maurilio n. 21, Milano.

Segnaliamo che il riconoscimento di 3 CFP all’evento è stato autorizzato dall’Ordine degli Avvocati di Milano, alla luce dei criteri stabiliti negli articoli 19 e 20 del Regolamento CNF per la Formazione Continua.

In allegato la locandina dell’evento

 

speyer

Appuntamento a Speyer 28-30 settembre 2017

Vereinigung ltalienischer und Franzosicher Verwaltungsrichter und Verwaltungsrichterinnen
Associazione dei Giudici amministrativi tedeschi, italiani e francesi
Association des Juges administratifs allemands, italiens et français

Milano, 17 luglio 2017
Cari Colleghi e Sigg.ri Avvocati,
Vi giro la lettera d’invito al Convegno di Speyer 2017 pervenuta dal collega Andreas Middeke.

Cari colleghi, cari amici e care amiche,

Le impressioni del nostro ultimo incontro in Calabria a fine maggio 2017 – la Magna Grecia, i pittoreschi paesini del sud Italia e il cibo meraviglioso – sono ancora forti nella nostra memoria. Vorrei ora, prima di partire per le meritate vacanze estive, richiamare la vostra attenzione sul prossimo incontro tedesco che si terrà dal 28 al 30 settembre 2017 a Speyer, al quale vi invito a nome di tutto il Consiglio Direttivo della nostra Associazione VERDIF AGATIF AJAFIA.

Il tema di questo evento è:
Le controversie tra persone giuridiche di diritto pubblico davanti al giudice amministrativo
READ MORE

le_castella_2

Catanzaro – 25 maggio / 28 maggio 2017

Gentili Professori e Avvocati, cari Colleghi,
allo splendido convegno svoltosi a Parigi, organizzato dal caro amico Patrick Kintz e che ha avuto luogo nella fastosa aula del Conseil d’Etat con l’assai gradita partecipazione del suo Vice Presidente Jean-Marc Sauvé, fa ora seguito il nuovo incontro che la Sezione italiana ha fissato a Catanzaro -presso Squillace Lido-, ritornando dunque, dopo quelli di Lecce e di Palermo, nel Sud dell’Italia.
Il tema concordato per questa occasione è «L’applicazione del principio per cui chi inquina paga in Italia, Francia e Germania» e ha per oggetto l’individuazione, non sempre agevole, della responsabilità di quanti abbiano danneggiato l’ambiente.
Sarà, pertanto, di elevato interesse il confronto fra le giurisprudenze delle tre Nazioni per come maturate in questi ultimi anni, specialmente sul fondamento di tale principio che dovrebbe governare uniformemente i tre Paesi.
La decisione di tenere il Convegno a Catanzaro–Squillace Lido non ha avuto una facile attuazione, essendo necessaria una sede del convegno dotata di una sala attrezzata e capace di ospitare tutti i partecipanti nonché agevolmente accessibile. Infatti, la scelta che inizialmente non presentava soverchie difficoltà, è, invece, divenuta difficile e «la crisi» è stata superata specialmente per il generoso aiuto che il Presidente del Tribunale Amministrativo per la Calabria (dott. Vincenzo Salamone) ci ha accordato, permettendoci, infine, di tener fede alla data fissata.
La scelta effettuata consiste in un albergo capace di ospitare tutti i convegnisti e dotato di una sala altrettanto ampia per i lavori. La sua apertura stabilita dal gestore per il 27 maggio costituiva peraltro un ostacolo insuperabile che non permetteva altra soluzione se non quella di prorogare il convegno al mese di giugno, ma viene ora eccezionalmente anticipata al 25 Maggio. Ne consegue che i Colleghi tedeschi, già venuti a conoscenza della data (25-28 maggio), sono ora certi di poter partecipare al nostro incontro.
Passando ora al profilo organizzativo sarà data a tutti i partecipanti ogni necessaria informazione sui trasferimenti dall’aeroporto all’hotel e viceversa; si può in ogni caso anticipare che presso l’aereoporto è possibile noleggiare automobili: per ogni altro mezzo l’Avv. Spadea resta disponibile per dare ogni occorrente suggerimento. […]
Con i più cordiali saluti a tutti.
Angelo De Zotti

parigi

Parigi – 29 Settembre / 1 Ottobre 2016

Gentili Professori e Avvocati, Cari Colleghi,

il recente incontro di Amburgo, che è la più importante città anseatica, ha permesso di partecipare ai lavori del 18° convegno triennale della giustizia amministrativa tedesca, che ha consentito di approfondire temi concernenti il processo e le possibilità di una sua modifica, la disciplina dei richiedenti asilo e altri pertinenti il diritto dell’U.E..

Il presidente Patrick Kintz, già presidente del Tribunale A. di Strasburgo, si è da tempo prodigato per organizzare un convegno a Parigi per il 30 Settembre p.v., proponendo ai colleghi tedeschi e a noi un tema di grande interesse che riguarda i rapporti tra le Corti Amministrative Supreme ed i Tribunali Amministrativi -il che per la Germania e la Francia vale anche per le Corti amministrative d’appello- aprendo il colloquio non soltanto ai soci tedeschi, francesi e italiani, ma anche ai giudici austriaci, lussemburghesi e svizzeri.READ MORE

milano_duomo

TAR Lombardia – Milano 11 Luglio 2016

“La sentenza della Corte di giustizia UE 5 aprile 2016, causa C-689/13 sul rapporto tra ricorso incidentale e ricorso principale nel contenzioso appalti e le relative ricadute sull’ordinamento nazionale, anche alla luce delle novità di cui al Dlgs 50/2016”READ MORE